50, 200, 600… sono gli Hertz, ma cosa indicano nelle TV?

18 Comments

Fino a poco tempo fa comprare un Tv con 100 Herz era sinonimo di un acquisto intelligente, ponderato.

Insomma, si acquistava un Tv che sembrava essere modernissimo perchè ci veniva detto che si trattava di un prodotto dell’ultima generazione, con una visione perfetta.

Oggi si parla addirittura di 600 Hz, e allora 100 hz di colpo appaiono obsoleti.

Ma è davvero cosi’? o si tratta solo di Marketing per abbagliare i Clienti?

Cerchiamo di spiegare cosa indica questo valore e se serve davvero acquistare un Tv con il massimo degli Hz possibili. Oppure no.

TUTTI I TV ULTIMO MODELLO A PREZZI INGROSSO, CLICCA QUI

Come funziona il segnale video televisivo?
Per capire cosa sono i 100 Hz e i 200 Hz dobbiamo  capire come funziona il sistema televisivo:

Quando accendiamo la televisione e guardiamo un canale trasmesso via digitale terrestre, quindi a definizione standard, stiamo osservando un segnale PAL a 576 linee interlacciato e con una frequenza di quadro di 50 Hz.

Cominciamo ad analizzare questi dati: il numero di linee indica la definizione e 576 linee è appunto la definizione di un segnale televisivo standard.

Interlacciato” indica il modo in cui queste linee vengono usate per comporre un fotogramma, ovvero una singola frazione d’immagine: anziché mostrare un fotogramma intero da 576 linee, quando il segnale è interlacciato vengono mostrati rapidamente e in successione le 288 linee pari e poi le 288 linee dispari. Il totale è sempre 576 ma, al posto di avere un solo fotogramma, avremo due mezzi-fotogrammi, chiamati tecnicamente semiquadri, che contengono la metà della risoluzione totale.

Susseguendosi rapidamente, questi semiquadri ingannano l’occhio umano che li percepirà come un unico frame, ma si tratta sempre di 288 linee pari seguite da 288 linee dispari. Insomma si inganna l’occhio umano, ma non quello di una telecamera che osserva lo schermo di una TV: in questo caso l’immagine si vedrebbe a scatti e con una parte oscurata.

Cosa scegliere quindi?

Di certo una TV con un refresh elevato, se pur interlacciato, garantisce una visione più stabile e ferma. A volte però risulta più innaturale, al punto di dover far scegliere all’utente che tipo di refresh impostare, proprio perchè non a tutti può risultare piacevole un’immagine più “fredda” e ferma, rispetto alla tradizionale visione a cui tutti siamo abituati.

Approfondimenti (dal sito Sony.it)

TV a 600/200 Hz

La verità dietro ai numeri

Il termine Hertz (Hz) specifica la quantità di immagini generate in un secondo da un televisore. In teoria, questo vorrebbe dire che maggiore è il numero di Hertz, ad esempio 600, maggiori sono i dettagli visualizzati e migliore la qualità delle immagini. La realtà però è diversa: un elevato numero di Hz nasconde spesso una semplice ripetizione di immagini o altri espedienti simili.

Ecco in che modo i 600 Hz ingannano l’occhio

Tutte le trasmissioni in Europa avvengono a 50 Hz, questo vuol dire che tutti i televisori ricevono 50 immagini al secondo. La tecnologia attuale consente di aggiungere ulteriori fotogrammi a ciascuna di queste per ottenere un movimento più fluido.

Alcuni televisori non fanno altro che ingannare lo sguardo ripetendo lo stesso fotogramma fino a 10 volte o più, oppure ripetendolo con delle minime e semplici modifiche, come renderlo progressivamente più scuro. In alcuni casi, si limitano a inserire un fotogramma nero.

Non si tratta altro che di espedienti che permettono ai produttori di vantare frequenze molto elevate, fino addirittura a 600 Hz in alcuni casi. Tuttavia, alcuni fotogrammi in una normale trasmissione televisiva tendono ad essere sfocati; ciò implica che un’eccessiva ripetizione del medesimo fotogramma non fa altro che accentuare tale difetto.

Quindi, ciò che conta davvero è il numero di fotogrammi nuovi al secondo unito alla riduzione delle sfocature, in modo da rendere ogni fotogramma nitido e definito. Osserva la tabella riportata di seguito per avere un’idea più chiara delle diverse opzioni disponibili.

Frequenze a confronto

Produttore Frequenza TV dichiarata in Hz Funzionamento effettivo Immagini reali al secondo Risultato
Varie 600 Hz L’immagine è la stessa ma viene ripetuta fino a 12 volte 60 Mancanza di chiarezza, sdoppiamento delle immagini nelle scene d’azione rapide e nei videogiochi.
Varie 200 Hz La retroilluminazione talvolta lampeggia per ingannare lo sguardo. In altri casi, si dispone realmente di 200 Hz ma senza riduzione delle sfocature. 200 (ma senza riduzione delle sfocature ) Gli eventi sportivi e le azioni rapide possono risultare sfocati
Sony 200 Hz Motionflow crea 3 nuove immagini per ogni immagine ricevuta. La nuova immagine non è una copia degli altri fotogrammi. 200 immagini diverse al secondo (con riduzione delle sfocature) Movimento fluido, abbondanza di dettagli, nessuna sfocatura.

Scene d’azione fluide con Motionflow

La tecnologia BRAVIA Motionflow genera fotogrammi completamente nuovi elaborando la differenza tra i due fotogrammi originali, prevedendo il movimento in ogni direzione e genera quindi nuove immagini che si collocano tra di essi. Si tratta di immagini reali che aggiungono maggiori dettagli all’azione. Non sono ripetizioni dei fotogrammi precedenti. In questo caso la bicicletta viene “spostata” nell’aria. Inoltre, la riduzione delle sfocature pulisce ciascun fotogramma in modo da renderlo il più nitido possibile.

Grazie all’aggiunta di tre nuovi fotogrammi per ogni fotogramma ricevuto, Motionflow 200Hz garantisce un movimento senza vibrazione, indipendentemente dalla rapidità dell’azione. Motionflow 100Hz potenzia l’azione aggiungendo un nuovo fotogramma per ogni fotogramma ricevuto, raddoppiando così il numero di fotogrammi visualizzati.

Ulteriori notizie su Motionflow

Articolo letto da 205,937 utenti.

18 Commenti (aggiungi il tuo?)

  1. Emanuele Furno'
    Nov 27, 2012 @ 12:18:38

    Ho un piccolo dubbio: sono indeciso tra un samsung 32 pollici, 50hz, full hd oppure philips 32 pollici, 100hz, hd ready. Mi potreste dare un consiglio su cosa scegliere? Grazie.

  2. Gianluca Monacelli
    Dec 02, 2012 @ 16:04:38

    grazie

  3. Giuseppe Capitanelli
    Jan 23, 2013 @ 23:12:53

    Credo a queste informazioni tecniche e ringrazio vivamente!!!!

  4. Claudio Zenorini
    Mar 04, 2013 @ 11:03:30

    Se oltre a una buona immagine vuoi anche un ottimo sonoro stai su Philips. Il Samsung ha un sonoro veramente scarso.

  5. Maurizio Ciarfaglia Litfiba
    Apr 04, 2013 @ 18:47:50

    GRAZIE DVR … UNA COSA MOLTO UTILE…!!!!

  6. Andrea Corbani
    Sep 15, 2013 @ 23:58:50

    Grazie

  7. Francesco Ferrara
    Sep 23, 2013 @ 06:39:08

    Io pensavo che vedere bene e dettgliate le immagini occorressero almeno 2 o 300 Hz- Allora pe vedere immagini chiare occorre l'alta definizione ?

  8. Antonio Di Baldo
    Sep 28, 2013 @ 11:37:49

    certamente questo è un campo e materia da tecnici,tuttavia noi utenti ..normali….cerchiamo di apprendere il più possibile,che consiglio mi date per un eventuale acquisto di un sony 400hz, oppure 800? grazie…

  9. Fabio Sò
    Oct 15, 2013 @ 22:41:39

    Salve volevo un consiglio secondo lei una tv 100 Herz 3d da 50 pollici e' valida?? Vorrei una risposta sincera

  10. Starfive Calcio
    Nov 09, 2013 @ 19:17:00

    Io ho una tv a 400 Hz ma la vedo sempre a 50hz come si fa a cambiare e a mettere 400 Hz?? Help me

  11. Armando Capasso
    Dec 03, 2013 @ 17:26:31

    ragazzi un consiglio sto acquistando una sony 50 pollici 200hz questa e la sigla kdl50w656 mi fate sapere qualcosa

  12. Silvana Daniele
    Jan 05, 2014 @ 23:01:58

    Quindi visto che, "Tutte le trasmissioni in Europa avvengono a 50 Hz" è inutile acquistare TV a 600/200 e più Hz. Ci bastano i 50/100Hz

  13. Nico Calabrese
    Feb 07, 2014 @ 13:00:43

    io ho comprato un tv led lg 42 la740s è una bomba ! parliamo di immagini perfette con 800 hz . gli hz sono molto importanti per un televisore … infatti un televisore cambia prezzo notevolmente di stessa grandezza e qualità in base al numero di hz !! fateci caso ….

  14. Antonietta
    Jun 25, 2014 @ 17:55:21

    When I initially left a comment I seem to have clicked the -Notify me when new comments are added-
    checkbox and from now on every time a comment is added I get
    4 emails with the same comment. Is there a means you are
    able to remove mme from that service? Manyy thanks!

  15. TelespertoTV
    Jul 22, 2014 @ 00:59:13

    Ho letto l'articolo su riportato e qualche commento qui sotto. Vorrei solo far osservare a chi ha scritto l'articolo che mi trova d'accordo con la sua analisi generale.Sottolineo però la non percepibilità dell'occhio umano di hertz superiori a 50/60 hz e qualche falco allenato con i videogiochi potrebbe pure arrivare ai 70 hz al massimo. La maggior parte delle trasmissioni sono a 50 hz e i films che si trovano in vendita sono per la maggiorn parte a 25 fps /30fps e ultimamente qualcuno a provato a produrre in 48 fps (dove fps sono i frame per secondo). Ma come si fa a pensare che l'occhio umano riesca a percepire di piu' di 70 hz? E' tutto falso , sono solo le ultime trovate delle aziende per fare un'altra guerra : quella degli hertz ! ! I veri "numeri " che contano erano una volta riportati e cioè : contrasto, luminosità e i RITARDI IN MILLISECONDI dei pixel. Importantissimo sapere qual è questo valore se si vuole aumentare il tempo di refresh dello schermo. Che senso ha costruire un Tv con un refresh altissimo (tanti hz insomma) e un ritardo in millisecondi alto…..il refresh dello schermo non sarebbe seguito dai pixel stessi. Quindi attenzione a dare troppo peso ai numeri! Inoltre come si evince dall'articolo si " accarezza molto" la tecnologia Sony, direi quindi che è un articolo un "pochino" guidato ;). Leggendo l'intervento più sotto di Calabrese, direi che la cosa più importante di un recente TV a led (con pannello ovviamente sempre lcd) NON sono gli hz, ma proprio il tipo di pannello che viene montato.Per farla semplice, ci sono pannelli opachi, semiopachi e lucidi. Quelli lucidi vi danno i migliori contrasti: il nero è più nero e il bianco è più bianco. Tali pannelli sono molto costosi e vengono montati solo sulle serie più alte dalle attuali aziende produttrici di TV. In pratica quello che voglio dire è che ad esempio sulle serie 7 , 8 e 9 della Lg, vengono montati questo tipo di pannelli così come sulle serie 7 e 8 e 9 della Samsung. La Sony non produce pannelli ma li recupera da queste aziende costruttrici e li monta sui diversi modelli. Non a caso infatti troverete tecnologia 3D passivo su alcuni modelli della Sony e 3D attivo su altri. Dipende da dove recupera il pannello. Ora se trovate la "coincidenza" hz maggiori su Tv con prezzi maggiori questo è legato ad un'altra cosa.Intendendo infatti gli hertz come vanno realmente intesi (cioè come la velocita' del/dei processore/i interno/i all'apparecchio televisivo,in pratica come se parlassimo di un pc e della potenza del suo processore perchè più di 100 hz non giova all'occhio umano) allora capiamo subito perchè in genere i TV con hz maggiori costano di più : perchè hanno i migliori processori, quelli più veloci sia per l'elaborazione grafica ma soprattutto quelli legati alle varie funzioni SMART di un moderno tv, come accade già da anni per i cellulari smartphone e tablet. Quindi sui TV con processore/i potente/i vengono montati anche i pannelli lucidi di cui prima, chiamiamoli pannelli di serie A per avere alla fine il risultato ottimale di un TV che si vede benissimo per contrasto e luminosità e potenissimo per la gestione dell'aspetto software. In generale se vi può essere utile la mia esperienza specialisica e decennale nel settore troverete i migliori pannelli (quelli più scuri già a TV spenta e più riflettenti) assieme ai migliori processori ( e quindi sugli hz più elevati, almeno a partire da 800 Hz). Ecco perchè le TV TOP di gamma hanno hertz enormi e visione eccellente…..ma anche il prezzo oltre agli hertz è molto elevato ;). Per maggiori info e consiglio venite a trovarmi… http://www.telespertotv.it

  16. Fadil M Vata
    Aug 17, 2014 @ 09:24:46

    ben dettagliato l'articolo.promesso che capisco poco o meglio dire superficialmente sugli herz,hd,full hd,,ecc,,ecc. A me i 200–600 hz sembra una trovata del tipo:::eee ma questa vettura non e come le altre..ha il filtro antiparticolato!!!!! che non serve niente per l'ambiente. ma intanto la macchina mia ha il filtro e la tv 600 hz.. Mai notato la differenza,,(solo 2000€ in+ per il filtro e 150€ per i 550hz)

  17. Matteo Macari
    Aug 27, 2014 @ 17:40:55

    Posso avere un pare su un LG 55LB670V (che sto acquistando) premesso che io ci vedo solo partite di calcio e al massimo qualche film.

  18. Giovannini Carlo
    Oct 13, 2014 @ 13:42:40

    In sostanza, un t.re da 40" visto da circa 5 metri quanti ho è consigliabile che abbia. Grazie

Lascia un commento

Futek srl -Via AURELIA 1311/A - 00166 Roma - Tel. 06 62205380 - Fax 06 62201961 P.iva 09613401000.

Questo sito usa i cookie per fornirti un'esperienza migliore. Se usi questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. leggi tutto

Informativa Cookies su Futek.it - (c) Futek.it Informativa privacy su operatività dei cookies – Art. 13 Codice della privacy In questa pagina informiamo circa l’operatività su questo sito web (di seguito “Futek”) dei cosidetti cookies. Definizione di “cookie”. I cookies sono piccoli file di testo inviati dal Futek al terminale dell’interessato (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi a Futek alla successiva visita del medesimo utente. Un cookie non può richiamare nessun altro dato dal disco fisso dell’utente nè trasmettere virus informatici o acquisire indirizzi email. Ogni cookie e’ unico per il web browser dell’utente. Alcune delle funzioni dei cookies possono essere demandate ad altre tecnologie. Vogliate considerare che con il termine ‘cookies’ si vuol far riferimento ai cookies e a tutte le tecnologie analoghe e/o similari. Finalità del trattamento e scopi dei cookies tecnici di sessione. I cookies utilizzati su Futek hanno la finalità di eseguire autenticazioni informatiche o il monitoraggio di sessioni e la memorizzazione di informazioni tecniche specifiche riguardanti gli utenti che accedono ai server della Futek. In tale ottica, alcune operazioni su Futek non potrebbero essere compiute senza l'uso dei cookies, che in tali casi sono quindi tecnicamente necessari. A titolo esemplificativo, l'accesso ad aree riservate di Futek e le attività che possono essere ivi svolte sarebbero molto più complesse da svolgere e meno sicure senza la presenza di cookies che consentono di identificare l'utente e mantenerne l'identificazione nell'ambito della sessione. In pratica, non accettando l'uso dei cookies NON SARA' POSSIBILE L'USO DEI SERVIZI FUTEK E I RELATIVI ACQUISTI. Ai sensi dell’articolo 122, comma 1, del Codice della privacy (nella formulazione vigente a seguito della entrata in vigore del d.lgs.69/2012) i cookies "tecnici" possano essere utilizzati anche in assenza del consenso dell’interessato. Tra l’altro, lo stesso organismo europeo che riunisce tutte le Autorità Garanti per la privacy dei vari Stati Membri (il c.d. Gruppo "Articolo 29" ) ha chiarito nel Parere 4/2012 (WP194) intitolato “Esenzione dal consenso per l’uso dei cookies” che sono cookies per i quali non è necessario acquisire il consenso preventivo e informato dell'utente: 1) cookies con dati compilati dall'utente (identificativo di sessione), della durata di una sessione o cookies persistenti limitatamente ad alcune ore in taluni casi; 2) cookies per l'autenticazione, utilizzati ai fini dei servizi autenticati, della durata di una sessione; 3) cookies di sicurezza incentrati sugli utenti, utilizzati per individuare abusi di autenticazione, per una durata persistente limitata; 4) cookies di sessione per lettori multimediali, come i cookies per lettori "flash", della durata di una sessione; 5) cookies di sessione per il bilanciamento del carico, della durata di una sessione; 6) cookies persistenti per la personalizzazione dell'interfaccia utente, della durata di una sessione (o poco più); 7) cookies per la condivisione dei contenuti mediante plug-in sociali di terzi, per membri di una rete sociale che hanno effettuato il login. Futek informa dunque in primo luogo che su Futek sono operativi cookies tecnici necessari per navigare all’interno di Futek stessa poichè consentono funzioni essenziali quali autenticazione, validazione, gestione di una sessione di navigazione e prevenzione delle frodi e consentono ad esempio: di identificare se l’utente ha avuto regolarmente accesso alle aree di Futek che richiedono la preventiva autenticazione oppure la validazione dell’utente e la gestione delle sessioni relative ai vari servizi e applicazioni oppure la conservazione dei dati per l’accesso in modalità sicura oppure le funzioni di controllo e prevenzione delle frodi. Per la massima trasparenza, si elencano di seguito una serie di cookies tecnici e di casi di operatività specifica su Futek: • i cookies impiantati nel terminale dell'utente/contraente direttamente (che non saranno utilizzati per scopi ulteriori) come ad esempio cookies di sessione utilizzati per "riempire il carrello" negli acquisti online di Futek, cookies di autenticazione, cookies per contenuti multimediali tipo flash player che non superano la durata della sessione, cookies di personalizzazione (ad esempio, per la scelta della lingua di navigazione, richiamo ID e password complete con la digitazione dei primi caratteri, etc); • i cookies utilizzati per analizzare statisticamente gli accessi/le visite al Futek (cookies cosiddetti "analytics") che perseguono esclusivamente scopi statistici (e non anche di profilazione o di marketing) e raccolgono informazioni in forma aggregata senza possibilità di risalire alla identificazione del singolo utente. In questi casi, dal momento che la normativa vigente prescrive che per i cookies analytics sia fornita all’interessato l’indicazione chiara e adeguata delle modalità semplici per opporsi (opt-out) al loro impianto (compresi eventuali meccanismi di anonimizzazione dei cookies stessi), specifichiamo che è possibile procedere alla disattivazione dei Google analytics come segue: aprire il proprio browser, selezionare il menu impostazioni , cliccare sulle opzioni internet, aprire la scheda relativa alla privacy e scegliere il desiderato livello di blocco cookies. Qualora si voglia eliminare i cookies già salvati in memoria è sufficiente aprire la scheda sicurezza ed eliminare la cronologia spuntando la casella “elimina cookies". Finalità del trattamento e scopi dei cookies per analisi di marketing. Oltre ai cookies tecnici, Vi informiamo che Futek utilizza su questo sito anche altri cookies (derivanti da servizi specifici che a Futek sono forniti da società di settore) non qualificabili come "tecnici" e che perseguono finalità di analisi dei comportamenti a fini marketing. Di seguito, per ciascun cookie operativo sul nostro Sito, riportiamo le informazioni su tipologia di cookies utilizzati mediante i servizi di terzi fornitori, scopi, periodo di conservazione, terze parti che comunque conservano le informazioni e che vi accedono: Google DoubleClick - di Terze Parti - Persistente - Tracciatura a scopo pubblicitario Google www.google.com Google Analytics di Terze Parti - Persistente Analisi statistiche e reporting Google Starcom/Google www.google.com Fusion - Persistente - Chat e sito assistenza futek.it www.futek.it Alexa - persistente - Analisi visite e statistiche - Alexa - www.alexa.com Doorfinder - Ricerche personalizzate avanzate - persistente - Doorfinder www.doorfinder.com I dati personali raccolti mediante l’operatività dei cookies potranno essere trattati, con modalità automatizzata/informatica, per le seguenti finalità che si specificano di seguito come richiesto dal Provvedimento Generale del Garante del 4 Luglio 2013 recante le Linee Guida di contrasto allo spam: promozione commerciale, comunicazione pubblicitaria, sollecitazione a comportamenti di acquisto, ricerche di mercato, sondaggi (anche telefonici, on-line o mediante formulari), elaborazioni statistiche (in forma identificativa), e di marketing in senso lato (incluse le manifestazioni a premio, giochi e concorsi o altre iniziative premiali non rientranti nella disciplina di cui al d.p.r. 430/2001) di prodotti e/o servizi riferibili alla Futek (di seguito, complessivamente, “Trattamento per Finalità di Marketing”). Mediante il conferimento del consenso alla operatività dei cookies (che l’utente te potrà esprimere comunque in maniera selettiva) ed al connesso Trattamento per Finalità di Marketing l’interessato prende specificatamente atto di tali finalità promozionali, commerciali e di marketing in senso lato del trattamento (incluse le attività gestionali e amministrative conseguenti) e autorizza espressamente detto trattamento sia ai sensi dell’articolo 23 del Codice della privacy che anche ai sensi dell'art. 130 del Codice della privacy (in quanto Futek potrà impiegare mezzi per il Trattamento per Finalità di Marketing quali la posta elettronica, il fax, gli sms, gli mms, sistemi automatici senza intervento di operatore e similari, incluse piattaforme elettroniche e altri mezzi telematici). Ai sensi del Provvedimento Generale del Garante per la privacy del 15 Maggio 2013 intitolato “Consenso al trattamento dei dati personali per finalità di "marketing diretto" attraverso strumenti tradizionali e automatizzati di contatto”, si richiama specificatamente l’attenzione degli interessati sul fatto che: 1. il consenso eventualmente prestato per l'invio di comunicazioni commerciali e promozionali, sulla base dell'art. 130, commi 1 e 2, del Codice (cioè mediante l’impiego di posta elettronica, fax, sms, mms, sistemi automatici senza intervento di operatore e similari, incluse piattaforme elettroniche e altri mezzi telematici) implicherà la ricezione di tali comunicazioni, non solo attraverso dette modalità automatizzate di contatto, ma anche attraverso modalità tradizionali, come la posta cartacea o le chiamate tramite operatore; 2. Il diritto di opposizione dell'interessato al trattamento dei propri dati personali per finalità di "marketing diretto" attraverso le sopra citate modalità automatizzate di contatto, si estenderà in ogni caso a quelle tradizionali e, anche in tal caso, resta salva la possibilità di esercitare tale diritto in parte, così come previsto dall'art. 7, comma 4, del Codice, sia rispetto a determinati mezzi che rispetto a determinati trattamenti; 3. resta ferma la possibilità per l'interessato, il quale non intenda prestare il consenso nei termini sopra indicati, di manifestare l'eventuale volontà di ricevere comunicazioni per le suddette finalità di marketing esclusivamente attraverso modalità tradizionali di contatto, ove previste: tale volontà potrà essere esercitata gratuitamente inviando una semplice email all’indirizzo assistenza@futek.it Ai fini del principio di adempimento degli obblighi privacy per il titolare nel rispetto dei principi di semplificazione dei medesimi adempimenti (art. 2 del Codice) ed ai sensi del Provvedimento Generale del Garante per la privacy del 15 Maggio 2013 intitolato “Consenso al trattamento dei dati personali per finalità di "marketing diretto" attraverso strumenti tradizionali e automatizzati di contatto”, Vi informiamo che la formula di consenso specifica sarà unitaria e complessiva e farà riferimento a tutti i possibili mezzi del trattamento marketing, ex articoli 23 e 130 del Codice, ferma restando la possibilità per l’interessato di notificare alla Futek all’indirizzo assistenza@futek.it una diversa volontà quanto all’impiego di taluni mezzi e non di altri per la ricezione, previo consenso, delle comunicazioni marketing. Inoltre, sempre ai fini del principio di adempimento degli obblighi privacy per il titolare nel rispetto dei principi di semplificazione dei medesimi adempimenti (art. 2 del Codice), Vi informiamo altresì che la formula di consenso specifica sarà unitaria e complessiva e farà altresì riferimento a tutte le diverse e possibili finalità marketing qui esplicitate (senza cioè moltiplicare le formule di consenso per ciascuna distinta finalità di marketing perseguita dal titolare), ferma restando la possibilità per l’interessato di notificare anche successivamente alla Futek una diversa volontà selettiva quanto al consenso o al diniego del consenso per singole finalità di marketing. Per procedere al Trattamento per Finalità di Marketing è obbligatorio acquisire un consenso specifico, separato, espresso, documentato, preventivo, informato, libero e del tutto facoltativo. Conseguentemente, laddove l’interessato decida di prestare lo specifico consenso, deve essere preventivamente informato e consapevole che le finalità del trattamento perseguite sono di specifica natura commerciale, pubblicitaria, promozionale e di marketing in senso lato. In un’ottica di assoluta trasparenza, Vi informiamo dunque che i dati saranno raccolti e successivamente trattati in base a specifica prestazione di consenso: 1. per inviare ai soggetti che abbiano prestato un consenso consapevole materiale pubblicitario ed informativo (es. Newsletters), a carattere promozionale o comunque a carattere di sollecitazione commerciale, ai sensi dell’articolo 23 e 130 del Codice della privacy; 2. per compiere attività dirette di vendita o di collocamento di prodotti o servizi delle Società; 3. per inviare informazioni commerciali; effettuare comunicazioni commerciali interattive anche ai sensi dell’articolo 58 del Decreto legislativo 206/2005 attraverso l’impiego della email; 4. per elaborare studi, ricerche, statistiche di mercato; 5. per inviare comunicazioni commerciali non sollecitate ai sensi dell’articolo 9 del Decreto Legislativo 9 Aprile 2003 n. 70 di recepimento della c.d. Direttiva sul Commercio Elettronico 2000/31/CEE, che prevede che le comunicazioni commerciali non sollecitate debbano essere immediatamente ed inequivocabilmente identificabili come tali e contenere l’indicazione che il destinatario dei messaggio può opporsi al ricevimento in futuro di tali comunicazioni attraverso un semplice link di disiscrizione. Con riferimento all’invio di Newsletters mediante posta elettronica ai quali Lei eventualmente acconsenta, La informiamo altresì che i contenuti elettronici di tali comunicazioni a carattere promozionale potrebbero essere assistiti da software (come cookies o web beacons) in grado di rendere noti alle Società una serie di parametri quali a titolo esemplificativo: momento di apertura della Newsletter, pagine visionate della Newsletter, link cliccati all’interno della Newsletter, collegamenti ai siti delle Società direttamente dalla Newsletter. Tali parametri, che non costituiranno profilazione personalizzata del destinatario, sono finalizzati a rendere noti alle Società alcuni dati statistici in merito alle prenotazioni dei servizi generate da diverse fonti. Prestando dunque il consenso opzionale, l’interessato prende specificatamente atto ed autorizza tali ulteriori, possibili trattamenti secondari. In ogni caso, anche laddove l’interessato abbia prestato il consenso per autorizzare Futek a perseguire tutte le finalità menzionate ai punti da 1 a 5 sopra riportati, resterà comunque libero in ogni momento di revocarlo, inviando senza formalità alcuna una chiara comunicazione in tal senso alla Futek all’indirizzo assistenza@futek.it . A seguito della ricezione di tale richiesta di opt-out, sarà cura della Futek procedere tempestivamente alla rimozione e cancellazione dei dati dai database utilizzati per il Trattamento per Finalità di Marketing e informare per le medesime finalità di cancellazione eventuali terzi cui i dati siano stati comunicati. La semplice ricezione della richiesta di cancellazione varrà automaticamente quale conferma di avvenuta cancellazione. Comunicazione e diffusione dei dati personali raccolti mediante cookies nell’ambito del Trattamento per Finalità di Marketing. Per le stesse finalità di cui ai numeri da 1 a 5 del precedente paragrafo Futek informa che i dati potrebbero essere altresì comunicati a terzi partner commerciali (Terze Parti). Il consenso al Trattamento per Finalità di Marketing da parte della Futek quale Titolare del trattamento – ove prestato dall’interessato – non copre anche il diverso e ulteriore trattamento marketing rappresentato dalla comunicazione a terzi dei dati per le medesime finalità. Per procedere a tale comunicazione all’esterno è obbligatorio acquisire presso l’interessato un consenso informato ulteriore, separato, aggiuntivo, documentato, espresso e del tutto facoltativo. Come difatti chiarito nel Provvedimento Generale del Garante del 4 Luglio 2013 recante le Linee Guida di contrasto allo spam: 1. relativamente alla comunicazione a terzi per finalità di marketing in generale, la comunicazione o cessione a terzi di dati personali per finalità di marketing non può fondarsi sull'acquisizione di un unico e generico consenso da parte degli interessati per siffatta finalità; 2. il titolare del trattamento che intenda raccogliere i dati personali degli interessati anche per comunicarli (o cederli) a terzi per le loro finalità promozionali deve previamente rilasciare ai medesimi un'idonea informativa che individui anche ciascuno dei terzi o, in alternativa, indichi le categorie (economiche o merceologiche) di appartenenza degli stessi; 3. occorre che il titolare acquisisca un consenso specifico per la comunicazione (e/o cessione) a terzi dei dati personali per fini promozionali, nonché distinto da quello richiesto dal medesimo titolare per svolgere esso stesso attività promozionale; 4. qualora l'interessato rilasci il suddetto consenso per la comunicazione a soggetti terzi, questi potranno effettuare nei suoi confronti attività promozionale con le modalità automatizzate di cui all'art. 130, comma 1 e 2 del Codice della privacy senza dover acquisire un nuovo consenso per la finalità promozionale. Ai sensi del Provvedimento Generale del Garante del 4 Luglio 2013 recante le Linee Guida di contrasto allo spam i terzi destinatari delle comunicazioni dei dati personali degli interessati per il successivo Trattamento per Finalità di Marketing sono individuabili con riferimento alle seguenti categorie merceologiche od economiche: editoria, fornitori di beni e servizi di comunicazione elettronica, Internet service provider, agenzie di comunicazione, società che forniscono servizi assicurativi e finanziari, società del comparto alimentare e della ristorazione, abbigliamento, ICT hardware e software, banche e istituti di credito, agenzie di viaggio, società che offrono servizi nel settore del turismo, società che offrono servizi e beni per la persona, inclusi beni e servizi sanitari, società di fornitura di beni e servizi nel comparto dell’Energia e del Gas. I dati personali non saranno oggetto di diffusione. Obbligatorietà o facoltatività del consenso per l’operatività di cookies che perseguono scopi di marketing. Modalità di prestazione del consenso. Richiamiamo con attenzione il fatto che la prestazione sia del consenso alla operatività dei cookies che perseguono scopi di marketing, che al connesso e successivo Trattamento per Finalità di Marketing che del distinto consenso alla comunicazione dei dati personali raccolti mediante cookies a terzi per il Trattamento per Finalità di Marketing per gli scopi e con le modalità sopra illustrate sono assolutamente facoltativi ed opzionali (e comunque revocabili senza formalità anche successivamente) e il mancato conferimento non determinerà conseguenze diverse dall'impossibilità per la Futek e per qualsiasi terzo di procedere ai trattamenti marketing menzionati. In caso di diniego del consenso marketing non vi sarà alcuna interferenza e/o conseguenza sulla possibilità di accedere al sito Futek. I cookie, comunque, possono essere eliminati cancellando il contenuto della cartella “cookie” utilizzata dal browser. Ciascun browser, presenta procedure diverse per la gestione dei cookies, di seguito riportiamo il link alle istruzioni specifiche di quelli più diffusi: Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11 Google Chrome: https://support.google.com/accounts/answer/61416?hl=it Apple Safari: http://support.apple.com/kb/HT1677?viewlocale=it_IT Mozilla Fireforx: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie Disabilitazione cookie Flash: http://www.macromedia.com/support/documentation/it/flashplayer/help/settings_manager02.html#118539 Ricordiamo inoltre, che disabilitando completamente i cookie nel browser, l’utente potrebbe non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità interattive. Cookies di Terze Parti Nel corso della navigazione su Futek l'utente potrebbe ricevere sul suo terminale anche cookies di siti o di web server diversi (c.d. cookies di "terze parti"): ciò accade perché sul Futek possono essere presenti elementi come, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini che risiedono su server diversi da quello sul quale si trova la pagina richiesta. In altre parole, detti cookies sono impostati direttamente da gestori di siti web o servers diversi dal Futek. Questi cookies possono essere inviati al browser dell’utente da società terze direttamente dal loro siti web cui è possibile accedere navigando dal sito Futek In tali casi, Futek è estranea alla operatività di tali cookies, il cui invio rientra nella responsabilità di tali società terze. Come infatti chiarito dal Garante per la privacy: “L'obbligo di informare l'utente sull'uso dei cookie e di acquisirne eventualmente il preventivo consenso incombe sul gestore del sito Futek che li usa, in qualità di titolare del trattamento. Nel caso in cui un sito consenta la trasmissione anche di cookie di "terze parti", l'informativa e l'acquisizione del consenso sono di norma a carico del terzo. È necessario che l'utente venga adeguatamente informato, seppur con le modalità semplificate previste dalla legge, nel momento in cui accede a Futek che consente la memorizzazione dei cookie terze parti, ovvero quando accede ai contenuti forniti dalle terze parti e, comunque, prima che i cookie vengano scaricati sul suo terminale”. Proprio ai fini della trasparenza informativa richiesta ai gestori del “Futek prima parte” (cioè il sito come gestito da Futek ”) ove operano “cookies di terze parti”, Vi informiamo che su Futek sono operativi i seguenti cookies di terzi: Google, Alexa, Doorfinder Il sito Futek utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul terminale dell’interessato per consentire analisi statistiche in forma aggregata. Google Inc. è il relativo Titolare del trattamento. Adobe Flash Player Adobe Flash Player è un'applicazione e uno strumento web che consente un rapido sviluppo di contenuti dinamici. Flash (e applicazioni analoghe) utilizza una tecnologia che consente di ricordare le impostazioni, le preferenze e l'utilizzo in modo del tutto simile ai cookies del browser, ma in questo caso i dati sono gestiti attraverso un'interfaccia diversa da quella fornita dal browser web dell’utente. Adobe è il relativo Titolare del trattamento. Titolare e Responsabili del trattamento. Gli estremi identificativi delle Società quali Titolari del trattamento dei dati dell’interessato (in alcuni casi le Società possono essere contitolari del medesimi dati e trattamenti, in altri casi possono assumere la qualifica di autonomi e distinti titolari del trattamento) sono i seguenti: Futek srl Via Aurelia 1311/a 00166 Roma PEC: Futek@legalmail.it Indirizzo per l’esercizio dei diritti ex art. 7 del Codice della privacy: assistenza@futek.it In ogni caso, in un'ottica di tutela e facilitazione del rapporto con gli utenti della Futek, quest'ultima può essere presa come punto di riferimento in ordine alla richieste ed alla gestione dei Suoi dati personali. L’elenco aggiornato dei Responsabili del trattamento (se nominati), è reperibile presso la sede della Futek. Esercizio dei diritti da parte dell’interessato. In ogni momento sarà possibile – senza formalità alcuna – esercitare i diritti di cui all'art. 7 del Codice della privacy (anche utilizzando l’appoFutek modulo per l’istanza messo a disposizione dal Garante su www.garanteprivacy.it) , che per utilità è riportato integralmente di seguito. L’esercizio dei diritti non è soggetto ad alcun vincolo di forma. TESTO ARTICOLO 7 DEL CODICE ELLA PRIVACY Art. 7 (Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti) 1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile. 2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione: a) dell'origine dei dati personali; b) delle finalità e modalità del trattamento; c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici; d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2; e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a cono-scenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati. 3. L'interessato ha diritto di ottenere: a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. 4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte: a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta; b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il com-pimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale. (c) Futek.it - ogni utilizzo, copia anche parziale, plagio o contraffazione dei testi presenti sui nostri siti provoca azione legale con richiesta di oscuramento del sito che utilizza illecitamente nostri contenuti. Chi si rende colpevole di plagio o contraffazione intercorre in sanzioni civili e penali a difesa della paternità (art. 168 e segg. LDA). Per la legge, il plagio non è ipotesi autonoma di reato, ma viene considerato come aggravante del reato di contraffazione.

Chiudi